LETTERA PASTORALE DI S.E. MONS. ERIO CASTELLUCCI, Arcivescovo di Modena ed amm.re apostolico della diocesi di CARPI

S.E. Mons. Erio Castellucci

La testimonianza dei cattolici nella società e il contributo al bene comune

La Chiesa è quel “pezzo di mondo” che crede nel Signore risorto e vivo; e che da questa fede trae l’energia per amare, impegnarsi, collaborare al bene comune insieme a tutti gli altri cittadini.

Sappiamo tutti quanto sia complessa la testimonianza cristiana nel mondo di oggi. Conosciamo l’indifferenza, l’ostilità, l’allergia verso tutto ciò che sa di “Chiesa”. Non mi inoltro nell’analisi di questo fenomeno, da alcuni chiamato “secolarizzazione” e da altri, forse con maggiore esattezza, “scristianizzazione”. Il magistero degli ultimi decenni è ricco di analisi, critiche e proposte in merito. E ciascun cristiano, singolarmente o in forma associata, ha certamente elaborato una propria visione. Mi limito solo a suggerire un’ipotesi per questo anno pastorale, ancora in chiave “sinodale”: potremmo pensare, magari in primavera, ad un’occasione di incontro – convegno, assemblea o altro – nella quale, partendo dal consiglio pastorale diocesano e allargando l’invito a tutti i cittadini, non solo ai fedeli praticanti, possiamo affrontare l’argomento del contributo cristiano al bene comune o, altrimenti detto, della testimonianza ecclesiale nella società?

Si tratterebbe non tanto di fornire una mappa “enciclopedica” di temi, quanto di offrire alla pubblica riflessione, e discutere, lo stile

con il quale intendiamo continuare a donare la nostra testimonianza nel territorio della diocesi di Carpi. Uno stile, certamente articolato e denso di sfumature, che è delineato in modo incisivo e aggiornato dal magistero di papa Francesco e che si può esprimere in tutti i grandi capitoli della dottrina sociale e dell’antropologia cristiana: vita, famiglia, educazione, pace, giustizia, rispetto del creato… Sui singoli temi spesso ci dividiamo, anche tra cattolici; varrebbe la pena di mettere a punto in modo sinodale uno stile evangelico, non per arrivare al pensiero unico, ma per arrivare alla possibilità di un confronto sereno e argomentato dentro la comunità cristiana e la comunità civile.

+ Erio Castellucci, vescovo

“E camminava con loro”

Lettera pastorale al popolo di Dio della Chiesa di Carpi

Anno pastorale 2019 – 2020