Comunione e Liberazione della Regione Emilia Romagna esprime un giudizio sulle elezioni Regionali del 26 gennaio